La volata è di Canet la volata è di canet La volata è di Canet Aron Canet KTM Moto3 America 2019 1 1080x611 620x330
La volata è di Canet

La volata è di Canet

La volata è di Canet

La volata è di Canet – Monster Energy Grand Prix Ceske Republiky – 04.08.2018 – Inizia la decima prova del Motomondiale 2019. Al via è il Gran Premio Monster Energy che si disputa sul Circuito Automotodrom di Brno in Repubblica Ceca, che ci offre 5.400 metri di asfalto, 6 curve a sinistra e 8 a destra, oltre al rettilineo di partenza-arrivo di 636 metri. Brno è considerata una delle piste per campioni, vista la difficoltà nell’affrontare i curvoni, le diverse pendenze e i cambi di direzione, ma è anche uno dei circuiti più sicuri del campionato. Giornata di meteo bello dopo la pioggia dei giorni scorsi ed è gara asciutta, ci sono 21 gradi nell’aria e 27 gradi sull’asfalto, sulla pista ci sono 30 piloti di diverse nazionalità.

Ottimo Canet torna in testa alla classifica, felicità per Max Biaggi !

La Pole Position al sabato viene vinta a sorpresa da Tony Arbolino su Honda con il tempo di 2.18.020”, al secondo posto in griglia si piazza John McPhee su Ktm con un ritardo di 0.400”, mentre il terzo posto lo conquista Niccolò Antonelli su Honda con un ritardo di 0.802”. Seguono Tatsuki Suzuki su Honda, Augusto Fernandez e Aron Canet entrambi su Ktm.

La Gara. Al warm up lap non si accende la Honda di Niccolò Antonelli che è costretto a partire dalla pit lane e fare tutta la gara in recupero. Semaforo verde sul lungo rettilineo ceco, velocissimo è subito Tony Arbolino su Honda, ma dietro si blocca la Ktm guidata da John McPhee che viene tamponato dal giapponese Kunii che finisce a terra. Intanto davanti c’è Augusto Fernandez su Ktm, poi Arbolino, Tatsuki Suzuki su Honda, Romano Fenati con la Honda partito dall’11° posto, Ai Ogura su Honda, Aron Canet su Ktm, Alonso Lopez su Honda, Jaume Masia su Ktm, Kaito Toba su Honda. Lontano Lorenzo Dalla Porta su Honda è 14° e Andrea Migno su Ktm è 12°. In recupero Antonelli è in ultima posizione ma gira fortissimo. Giro 1 e giro di cadute: aprono le cadute Filip Salac e Jakub Kornfeil su Ktm, poi Celestino Vietti su Ktm alla curva 9, Tom Booth Amos anche lui su Ktm, mentre non termina il giro e alla 13 cade Suzuki che si trovava in 3° posizione. Gioco di sorpassi e cambi di posizione che caratterizzano ogni Gp della moto 3. Al giro 4 è da tenere d’occhio il recupero di Antonelli che è già 21°, ma gira 1″ più veloce dei primi. Giro 7 in testa per il momento c’è Fenati, poi Arbolino, Fernandez, Lopez e Masia seguito da Canet; il nostro Dalla Porta è 7°, Migno è 10° e Antonelli … è 15° in coda al gruppo dei primi.

Giro 9 metà gara, in testa c’è Dalla Porta, Arbolini e Fenati, poi Canet, Darryn Binder su Ktm arrivato dalla retrovie, Lopez e Masia, ma è tutta un’incognita tenendo d’occhio Antonelli che è 10°! Sono 18 piloti che possono passare dalla prima alla 18° piazza, ma in testa per ora ci sono i nostri piloti italiani. Giro 11 Antonelli è 5°, super gara per lui, mentre in testa c’è Canet che non la molla facilmente, poi Arbolino, Masia e Dalla Porta, ma sono ancora tutti in gruppo. Una Brno bellissima per tutti, grandi sorpassi, grandi motori e ogni curva è spettacolo per i piccoli del motomondiale, che si giocano sempre la vittoria con la volata finale. A 5 giri dal termine ancora tra tante cadute tra cui quella di Toba che era 7°, in testa c’è ancora Dalla Porta, Arbolino, Canet, Antonelli, Masia e Binder, Migno e Fenati. A tre giri dal termine restano in 10, ma la vittoria è per i primi 6 : Dalla Porta, Arbolino, Canet, Antonelli, Binder e Masia. Ultimo giro e sono ancora tutti a ventaglio insieme e uno sull’altro, è solo questione di forza, di testa oltre che di motore. Davanti c’è Arbolino e Dalla Porta, ma Canet si infila a metà giro e di forza entra per primo in volata sul rettilineo di Brno, mentre Dalla Porta all’ultima curva riesce ad entrare pulito su Arbolino. Dietro Masia e Antonelli si sorpassano all’infinito, ma ha la meglio lo spagnolo.

I 18 giri finiscono con la vittoria di Aron Canet su Ktm, al secondo posto Lorenzo Dalla Porta su Honda e al terzo posto Tony Arbolino su Honda. Solo 19 piloti all’arrivo.

1.Aron CanetSPAKTM39.11.879”
2.Lorenzo Dalla PortaITAHonda+ 0.159”
3.Tony ArbolinoITAHonda+ 0.217”

Gli altri italiani si piazzano :

5.Niccolò AntonelliHonda
7.Andrea MignoKTM
8.Romano FenatiHonda
15.Dennis FoggiaKTM
17.Stefano NepaKTM
19.Celestino ViettiKTM
OUT.Riccardo RossiHonda

Il giro veloce è stato il numero 4 di Niccolò Antonelli su Honda con il tempo di 2.08.451” e una velocità di 151.4 km/h di media.

 

Ecco la classifica aggiornata : QUI

Consulta il calendario 2019 : QUI

 

Prossimo appuntamento con la Moto 3 sarà il week end del 11 Agosto sul circuito di Redbull Ring per il Gp di Austria.

 

Foto quotidianomotori.com

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor