Miller vince anche Lemans

Miller vince anche Lemans

Miller vince anche Lemans

Miller vince anche Lemans – 16.05.2021 – Shark Grand Prix de France – Inizia la quinta prova del Motomondiale 2021 con il GP di Francia sul Circuito Bugatti di LeMans, che ci offre 4.200 metri di asfalto, 5 curve a sinistra e 9 a destra, più un piccolo rettilineo di soli 674 metri. Giornata fredda e di pioggia, ci sono 17 gradi nell’aria e 30 gradi sull’asfalto, sulla pista ci sono 22 piloti di diverse nazionalità.

Miller vince anche Lemans

Italia fuori dal podio !

La Pole Position al sabato viene vinta da Fabio Quartararo su Yamaha con il tempo di 1.32.600”, al secondo posto in griglia si piazza Maverick Vinales con la Yamaha con un ritardo di 0.081”, mentre il terzo posto lo conquista Jack Miller su Ducati con un ritardo di 0.104”. Seguono Franco Morbidelli su Yamaha indipendente, Johann Zarco su Ducati indipendente e Marc Marquez su Honda. 

Gli altri italiani sono indietro: 9° Valentino Rossi su Yamaha indipendente, all’11° Luca Savadori su Aprilia, al 12° posto Luca Marini su Ducati indipendente, al 16° posto Francesco Bagnaia su Ducati, al 16° posto Danilo Petrucci su Ktm e al 22° posto Enea Bastianini su Ducati indipendente.

La Gara. Semaforo regolare e velocissimo, in testa ci va subito Jack Miller con la Ducati, Maverick Vinales con la Yamaha, Fabio Quartararo su Yamaha, poi Takaaki Nakagami su Honda, Marc Marquez su Honda, Pol Espargaro con la Honda, Valentino Rossi su Yamaha, Franco Morbidelli su Yamaha, Alex Rins con la Suzuki, Aleix Espargaro su Aprilia e Johann Zarco su Ducati. Non termina il giro e esce Pol Espargaro che rientrando tocca Rossi e Morbido che finisce a terra alla 11 con ginocchio dolorante. Giro 2 va largo Miller e si infila Vinales, dietro Miller c’è El Diablo, poi Nakagami, Rins, Marquez. Inizia a piovere e preparano le moto da pioggia. Cambiano i giochi e arriva il segnale che si possono cambiare le moto. Davanti è lotta tra Miller e Quartararo, dietro Alex Rins, poi Marquez, Vinales, Nakagami, lontano Aleix Espargaro. I quattro davanti sembrano non veder la pioggia e vanno velocissimi, ma diluvia e c’è vento e si devono cambiare le moto e rallentano. Giro 5 va largo Miller con moto nel fango, ma rientrano tutti.

Il cambio : Quartararo, Marquez, Rins, Miller, Bagnaia, escono tutti e in testa c’è Marquez, in pista cade Joan Mir con la Suzuki prima di rientrare. Il giro 6 vede la ripartenza e il primo a cadere è Rins. Dopo il cambio vediamo:
Marquez – Quartararo – Miller – Bagnaia – Nakagami – Zarco  – Vinales – Danilo Petrucci con la Ktm
Intanto Miller e Bagnaia devono fare un doppio Long Lap Penalty per troppa velocità nella pit lane. Giro 8 Marquez in testa ha +1.8″ su Quartararo che ne ha altrettanti su Miller che ne ha +13.4″ su Nakagami, Zarco. Non termina il giro e Marquez finisce a terra, brutto hi-side alla 14 e gara finita per lui, anche se rientra in pista. Miller effettua subito il primo LLP e si riaccoda a Quartararo. Giro successivo con più di 12″ su Nakagami, Miller effettua il secondo LLP e si porta a circa 2″ da Quartararo che non è veloce quanto lui. Infatti in un giro gli è addosso. Siamo al giro 12 e in testa ci va Miller che sul rampino infila Quartararo. Giro 13 va a fuoco il motore dell’Aprilia di Lorenzo Savadori. Giro 15 Miller ha preso il largo dietro a +4.3″ c’è Quartararo, lontano Nakagami tallonato a meno di un secondo da Zarco e prima della fine del giro passa sul giapponese. La gara termina così con il cielo che si va ad aprire.

I 27 giri finiscono con la vittoria di Jack Miller con la Ducati, al secondo posto Johann Zarco su Ducati e al terzo posto Fabio Quartararo su Yamaha.

1. Jack Miller  AUS Ducati  47.25.473″
2. Johann Zarco FRA Ducati  + 3.970″
3. Fabio Quartararo  FRA Yamaha  + 14.468″

 

Gli altri italiani si piazzano :

4. Francesco Bagnaia Ducati
5. Danilo Petrucci KTM
11. Valentino Rossi Ducati
12. Luca Marini Aprilia
14. Enea Bastianini Ducati
16. Franco Morbidelli Yamaha
Out. Lorenzo Savadori Yamaha

 

Il giro veloce è stato il numero 2 di Fabio Quartararo su Yamaha con il tempo di 1.33.048″ e una velocità di 161.9 km/h di media.

 

Ecco la classifica aggiornata : QUI

Consulta il calendario 2021 : QUI

 

Prossimo appuntamento con la MotoGP sarà per la data del 30 Maggio sul Circuito del Mugello, per il Gran Premio d’Italia.

 

 

Foto strettoweb.com

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor