MORATA FA SOGNARE JUVE E SASSUOLO sassuolo 3803

MORATA FA SOGNARE JUVE E SASSUOLO

Lo spagnolo decide la finale di Coppa Italia contro il Milan ai supplementari permettendo al Sassuolo di accedere ai preliminari di Europa League.

 

MORATA FA SOGNARE JUVE E SASSUOLO – Grande prova del Milan ieri sera allo Stadio Olimpico di Roma, contro una Juventus arrivata stanca, esausta all’evento, dopo una stagione intensa e come sempre vittoriosa. Come ha ammesso lo stesso Max Allegri “Abbiamo giocato con la spia della riserva accesa” palesando il momento di forma della squadra bianconera. Di questo momento però ne ha parzialmente approfittato il Milan che ha messo in difficoltà i Campioni d’Italia in vari frangenti della partita, compresi i tempi supplementari, fino al minuto 110, quando Morata dopo due minuti dal suo ingresso in campo, entrato in sostituzione di un volenteroso ma spento Manzdukic, insacca e infila l’incolpevole Donnarumma.

Non è bastato dunque un Milan buono, a tratti ottimo, coeso e concentrato, forse uno dei più belli della stagione, per salvare una stagione, appunto, scialba e altalenante. “Con la Coppa Italia la nostra stagione diventerebbe buona”. Queste le parole di Adriano Galliani prima della finale di Coppa Italia, una speranza vana quella dell’amministratore delegato rossonero che il prossimo anno dovrà fare ancora a meno dell’Europa.

Non dovrà invece fare a meno dell’Europa il Sassuolo, che sarà protagonista dei preliminari di Europa League in estate. Il gol di Morata all’Olimpico infatti, regala un sogno per la squadra neroverde, e da continuità al lavoro certosino fatto da Di Francesco in questi anni. Dopo il sesto posto di questo campionato e le due salvezze raggiunte abbastanza agevolmente nei primi anni di Serie A, adesso Sassuolo si conferma una grande squadra, piazza tranquilla, dove si fa calcio con oculatezza, senza sperperare soldi e siamo sicuri che diventerà un polo di attrazione e ambizione per molti calciatori. Il numero uno Squinzi è orgoglioso dei suoi ragazzi e non ha mai nascosto che il segreto del Sassuolo è “l’italianità” della squadra: costantemente vengono impiegati 9-10 calciatori italiani nella formazione base. Gli unici stranieri in rosa sono il ghanese Alfred Duncan, il croato Sime Vrsaljko e il francese Gregoire Defrel.

Complimenti a Juve e soprattutto Sassuolo!

 

Foto Reggiosera.it

Gianluca Gentile

Mi chiamo Gianluca Gentile, classe 1991. Da sempre mi accompagna una passione smisurata per la materia informatica. Computer e web infatti sono diventati i miei compagni d’avventura inseparabili. Cosi nel 2012 ho deciso di trasformare la mia attitudine e le mie capacità in un “lavoro”. Attraverso esperienza e professionalità mi occupo di ristrutturare e costruire da zero l’immagine di un’azienda. Tra le mie funzioni vi è la gestione di ogni fase del processo creativo, curando minuziosamente ogni aspetto delle campagne pubblicitarie sui vari media.