Mortara fa suo Messico2

Mortara fa suo Messico2

Mortara fa suo Messico2

Mortara fa suo Messico2 – 20.06.2021 – Nono appuntamento con il Campionato del Mondo di Formula-E, ABB FIA Formula E Championship, le monoposto alimentate da motore elettrico. Si corre sul Circuito Autodromo Miguel E. Abed, nelle vicinanze della città Puebla e all’ombra del vulcano Popocatepetl. La pista ovale sede del campionato Nascar viene modificata per la Formula E, è lunga 2.980 metri e offre 19 curve, un lungo e bello rettilineo sulla griglia di partenza/arrivo. I piloti al via sono 24, meteo buono, ma molto nuvoloso.

Mortara fa suo Messico2

Ottimo Cassidy rivincita sullo zero di ieri !

La Superpole per la gara del sabato viene vinta dal pilota Oliver Rowland su Dams con il tempo di 1.23.579″, che prende i tre punti previsti dalla pole position, secondo posto per Pascal Wehrlein su Porsche con un ritardo di + 0.192″ e il terzo posto è per Edoardo Mortara su Venturi con un ritardo di + 0.307″. Seguono Jean-Eric Vergne su Techeetah, Jake Dennis su Andretti e Alex Lynn su Mahindra.

La Gara. Semaforo verde sotto i nuvoloni messicani e il primo ad andare in testa è Oliver Rowland su Dams, Edoardo Mortara su Venturi, Pascal Wehrlein su Porsche, Jake Dennis su Andretti, Jean-Eric Vergne su Techeetah, Sebastian Buemi su Dams, Alexander Lynn su Mahindra, Nick Cassidy su Virgin, Maximilian Guenther su Andretti, Andre Lotterer su Porsche; Robin Frijns su Virgin è 22°.  Subito sorpassi, il primo è Buemi su Cassidy e poi Di Grassi su Evans. Minuto 40 prova la fuga Rowland e si prende un secondino su Mortara, Wehrlein, Dennis, Jev, Lynn, Buemi, Cassidy, Lotterer e Guenther. Inizia il leader di classifica Frijns a prendere il primo AM ma si ritrova in ultima posizione, davvero un weekend difficile per lui. Nelle posizioni di testa il primo in AM è Rowland che rientra al 4° posto, ma ora si inizia con i 35 kw/h in più per 4 minuti. Minuto 35/giro 8 anche Mortara in AM e si porta in 3° posizione, mentre Jev passa Dennis e si porta dietro Mortara; non termina il giro e anche Wehrlein e Rowland sono in AM, i primi tre in blu! Ritiro per Nick De Vries su Mercedes centrato in pieno da Di Grassi, zero punti per l’olandese. Minuto 30 arriva l’under investigation per Di Grassi e De Vries per l’incidente di poco fa. Adesso tutti a prendere il primo AM eccetto i primi tre che però hanno un piccolo gap, ma Mortara e Wehrlein si prendono subito il secondo AM vogliono la vittoria! Al momento al minuti 25/giro 13 in testa c’è Mortara con +1.4″ su Rowland che ne ha altrettanti su Wehrlein, poi Jev, Dennis, Cassidy. Non termina il giro e anche dietro tutti prendono il secondo AM e ora sarà gara vera.

Minuto 23/giro 15 metà gara in testa Mortara è in fuga, dietro Rowland e Wehrlein hanno staccato a 2″ Cassidy che è il più veloce in pista, Jev, Dennis, Lynn, Guenther, Sims e Lotterer. Arriva la penalità per Di Grassi, un drive-through per lui. Minuto 21 tutti finiscono il secondo AM e la gara vede Mortara lontano da solo in testa, poi Rowland, Wehrlein, a+ 1.5″ Cassidy in lotta per i due posti sul podio, mentre lontano a +4″ c’è Jev, poi Dennis e Lynn. Primo errore lo fa Rowland che struscia il muro e lascia la posizione a Wehrlein, mentre Cassidy prende il suo ultimo AM e cerca l’aggancio dei due davanti. Minuto 14/giro 20 Wehrlein arriva sul codone di Mortara, ma dietro arrivano anche Rowland e Cassidy a meno di un secondo, quattro piloti per tre posti sul podio. Minuto 12 doppia coppia Mortara-Wehrlein e Rowland-Cassidy, gli altri sono lontanissimi e i protagonisti di questo Eprix sono loro. Minuto 8 testa coda per Jev che torna in gara al 7° posto, bandiere gialle per poche curva, mentre davanti è Wehrlein ad aver problemi e Mortara allunga di nuovo, mentre il tedesco deve fare i conti con Rowland e Cassidy. Giro successivo va a muro Antonio Felix Da Costa su Techeetah, ma riesce ad uscire da solo dalla pista anche se è bandiera gialla in pista. Ultimo minuto si infila Cassidy e si porta al 3° posto, ci prova Rowland a chiudere, ma l’australiano non molla e tiene la posizione. Inizia il +1 lap con Mortara lontano, dietro Wehrlein, Cassidy e Rowland, al 5° posto Dennis lontanissimo, ma è bandiera gialla di nuovo per una Nio ferma a bordo pista. Subito arriva la penalità di 5″ per Wehrlein per uso improprio del Fanboost, il pilota Porsche scivola al 4° posto finale.

La gara viene vinta da Edoardo Mortara su Venturi, al secondo posto si piazza Nick Cassidy su Virgin e al terzo posto Oliver Rowland su Dams.

1. Edoardo Mortara Venturi  46.41.685″
2. Nick Cassidy Virgin + 4.169″
3. Oliver Rowland Dams + 6.912″

 

Prossimo appuntamento è per il week end dell’11 luglio con il doppio Eprix di New York.

 

Segui la Classifica aggiornata : QUI

Segui il Calendario : QUI

 

Foto rsi.ch

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor