Out le Kawa è festa Yamaha out le kawa è festa yamaha Out le Kawa è festa Yamaha superbike wsbk pata yamaha lowes vdmark 2017 310x165
Out le Kawa è festa Yamaha

Out le Kawa è festa Yamaha

Out le Kawa è festa Yamaha

Out le Kawa è festa Yamaha – Acerbis Czech Round – 10.06.2018 – Inizia la settima prova della Superbike 2018. Al via è il Gran Premio di Repubblica Ceca che si disputa sul Circuito Automotodrom di Brno, che ci offre 5.400 metri di asfalto, 6 curve a sinistra e 8 a destra, oltre al rettilineo di partenza-arrivo di 636 metri. Brno è considerata una delle piste per campioni, vista la difficoltà nell’affrontare i curvoni, le diverse pendenze e i cambi di direzione, ma è anche uno dei circuiti più sicuri del campionato. Giornata di caldo a Brno, ci sono 27 gradi nell’aria e 47 gradi sull’asfalto, sulla pista ci sono 20 piloti di diverse nazionalità.

La griglia invertita vede in prima fila Michael Van Der Mark e Alex Lowes su Yamaha, Eugene Laverty e Lorenzo Savadori su Aprilia, Chaz Davies su Ducati e Leon Camier su Honda.

Gara 2. A semaforo (funzionante oggi) partono bene le due Yamaha con Michael Van Der Mark e Alex Lowes, dietro Eugene Laverty su Aprilia, le Ducati con Marco Melandri e Chaz Davies, le Kawasaki con Tom Sykes e Jonathan Rea, infine Lorenzo Savadori con l’altra Aprilia e Michael Rinaldi con la Ducati. E’ subito lotta Yamaha ed ha la meglio Lowes che si porta in testa dopo poche curve, mentre le Ducati si vogliono subito togliere Laverty dalla traiettoria, ma il pilota irlandese tiene, fino all’errore che da il passo a Melandri gasatissimo, che sul rettilineo punta le due Yamaha e si fa “vedere”, passando interno Van Der Mark, mentre dietro in contemporanea Davies passa Laverty. Le Kawasaki sembrano più lente e restano dietro, ma al giro successivo Rea si tocca con Sykes alla curva 12, perde l’anteriore e finisce a terra. Rientro ai box e gara finita per lui. Al giro 3 è Melandri che vuole la testa della gara e attacca Lowes. I due hanno quasi 1″ di vantaggio su Van Der Mark, ma quando Melandri sorpassa Lowes non tiene la staccata e finisce fuori alla 12. Il ducatista rientra in gara in ultima posizione. Il giro 4 definisce la gara. Sykes si ritrova nel “panino” con Laverty, Savadori e Rinaldi, ma non tiene gli avversari e anche la sua Kawa sfugge al pilota alla curva 10. Sykes rientra in pista davanti a Melandri, sono 17° e 18°. Davanti le Yamaha hanno 3″ su Davies che a sua volta ha 2″ sugli inseguitori. La gara resta con queste posizioni, mentre dietro Melandri riesce a passare Sykes, insieme passano Ondrej Jesek su Yamaha indipendente. A tre giri dal termine Melandri passa anche Tati Mercado su Kawasaki indipendente e conquista un punto con la 15° posizione. Sykes termina anche lui con il sorpasso all’ultimo giro a Mercado, ma non prende punti con la 16° posizione.

La gara viene vinta dal pilota inglese Alex Lowes su Yamaha, al secondo posto Michael Van Der Mark su Yamaha e al terzo posto Chaz Davies su Ducati.

1. Alex Lowes Yamaha    36.23.516″
2. Michael Van Der Mark Yamaha + 2.167”
3. Chaz Davies Ducati + 7.649”

 

Il giro veloce è il giro numero 3 di Marco Melandri su Ducati con il tempo di 2.00.176” e una velocità di 161.85 km di media oraria.

Gli italiani si piazzano :

4. Lorenzo Savadori Aprilia
6. Michael Rinaldi Ducati
15. Marco Melandri Ducati

 

Segui la classifica aggiornata su : QUI

 

Prossimo appuntamento con la Superbike è per il GP degli Usa sul Circuito di Laguna Seca nel week end del 23-24 Giugno 2018.

 

 

 

Foto motorinews24.com

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor