Più galles, meno Inghilterra ma entrambe agli ottavi! HODGSON 1500480a 532x330

Più galles, meno Inghilterra ma entrambe agli ottavi!

Pian piano il tabellone degli ottavi di finale del campionato europeo va a riempirsi e ieri, 20 Giugno, altre due squadre si sono aggiunte alle già 2 qualificate Francia e Svizzera ovvero: Galles ed Inghilterra. Il Galles dopo aver perso malamente il derby britannico allo scadere, ha indossato la maschera del Leone, anzi del dragone per restare in tema con il loro simbolo, ed ha inflitto una sonora sconfitta all’ormai eliminata Russia. Oltre al risultato, ciò che è sembrato convincente è stata  la prestazione; i ragazzi di Coleman infatti hanno espresso un buon calcio, al quale già eravamo abituati visti i gironi e soprattutto le qualificazioni, e gestito il risultato come una grande. Da elogiare a gran voce le prestazioni di Gareth Bale, terzo gol in 3 partite, ed Aaron Ramsey che corre per tutti e disegna calcio con una naturalezza disarmante. Le big d’Europa sono avvertite. Dall’altra parte, l’Inghilterra ha faticato e non molto. Erano già ben note le problematiche riguardo la loro poca proficuità sotto porta e ieri, dopo l’ennesima follia di Roy Hogdson, il quale ha cambiato sei undicesimi della formazione tipo, si è consumato l’ennesimo mezzo disastro che comunque gli vale il secondo posto del girone, in virtù dello 0-0 preso con la Slovacchia. Quella di ieri, non l’ultima in ordine temporale, è sembrata un’accozzaglia di giocatori messi in campo e abbandonati alle loro sorti, senza uno straccio d’idea o un compito ben definito da svolgere. Gli inglesi, li abbiamo visti durante tutti questi europei, hanno deciso di giocare in questo modo ed il motivo non si capisce: Rooney centrale di centrocampo, come se tecnica e tempi di gioco fossero la stessa cosa, Lallana,Sterling,Vardy; Kane e Sturridge, alcune volte tutti insieme in campo, gettati al macello, in balia delle difese avversarie che possono solo giovare di questa scarsa organizzazione. Il cammino non sarà lungo se il commissario tecnico non cambierà qualcosa ed onestamente, vista l’immensa qualità di cui dispongono gli inglesi, sarebbe veramente un peccato.

Gianluca Gentile

Mi chiamo Gianluca Gentile, classe 1991. Da sempre mi accompagna una passione smisurata per la materia informatica. Computer e web infatti sono diventati i miei compagni d’avventura inseparabili. Cosi nel 2012 ho deciso di trasformare la mia attitudine e le mie capacità in un “lavoro”. Attraverso esperienza e professionalità mi occupo di ristrutturare e costruire da zero l’immagine di un’azienda. Tra le mie funzioni vi è la gestione di ogni fase del processo creativo, curando minuziosamente ogni aspetto delle campagne pubblicitarie sui vari media.