pontone e pusceddu vincono imola Pontone e Pusceddu vincono Imola unnamed 512x330
Pontone e Pusceddu vincono Imola

Pontone e Pusceddu vincono Imola

Pontone e Pusceddu vincono Imola

Pontone e Pusceddu vincono Imola – 06.09.2020 – Al via il Round 5/6 del Campionato Italiano Velocità, il CIV, categoria National Trophy Pirelli 600, in doppio appuntamento con il GP di Imola sul circuito dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, che ci offre 4.909 metri di asfalto, 13 curve a sinistra e 9 a destra, oltre al rettilineo di partenza-arrivo. Giornata di sole caldo, anche se si gira in serata per Gara1 ci sono 30 gradi nell’aria e 36 gradi sull’asfalto in gara1 e 29 gradi nell’aria e 37 gradi sull’asfalto in gara2. Sulla pista ci sono 26 piloti in Gara1 e 27 piloti in Gara2.

pontone e pusceddu vincono imola Pontone e Pusceddu vincono Imola fotogallery 7 300x200

Farinelli perde la leadership provvisoria!

La Pole Position viene vinta da Emanuele Pusceddu su Yamaha con il tempo di 1.52.745” ottenuto nel primo turno di qualifiche. Seguono Armando Pontone su Yamaha, Andrea Bolognesi su Kawasaki, Roberto Farinelli su Kawasaki. Solo 27° posizione per  Michele Magnoni su Kawasaki.

Gara al sabato. Velocissimi tutti, il primo che si inserisce a curva 1 èe Emanuele Pusceddu su Yamaha, Roberto Farinelli su Kawasaki, Armando Pontone su Yamaha, Jacopo Facco su Yamaha, Andrea Tucci su Yamaha e Marco Marcheluzzo su Kawasaki; per la classifica Michele Magnoni su Kawasaki è 8° e Simone Saltarelli su Kawasaki è 9°. Subito sorpassi alla Piratella e restano già in 5, Pusceddu, Farinelli, Pontone, Facco e Tucci. Giro 2 i sorpassi cambiano le posizioni, Pusceddu non riesce nella fuga, ma rientrano gli altri: Farinelli, Pontone, Facco, Tucci e un super Magnoni che si porta 6° in coda al gruppo dei primi. Giro 4 Pusceddu va via, dietro restano in cinque per il podio, Pontone passa Farinelli e tira dietro anche Facco, Tucci e Magnoni.

Giro 5 – metà gara – Pusceddu vola via a +1.6″, dietro Pontone cerca il recupero, seguito da Tucci, Farinelli, Magnoni ha passato Facco; il secondo gruppo è Marchelluzzo al 7° posto a 5.4″ da Facco e Saltarelli al 9° posto. Giro successivo sbaglia Tucci che finisce in coda al gruppo, mentre Magnoni si porta in terza posizione, ma il secondo posto adesso ha +1.2″ di vantaggio. Giro 8 Pusceddu è sempre in testa, ma gli resta pochissimo perchè Pontone è sugli scarichi della Yamaha, al terzo posto Magnoni è lontano. Non termina il giro e alla Variante Bassa cade Pusceddu che perde l’anteriore e zero punti per lui; adesso in testa resta Pontone da solo, poi Magnoni, Farinelli, Tucci e Facco. Ma è bandiera rossa … come finisce ? Finisce con la classifica aggiornata dopo la caduta.

Finiscono i 10 giri previsti con la vittoria di Armando Pontone su Yamaha, al secondo posto Michele Magnoni su Kawasaki e al terzo posto Roberto Farinelli su Kawasaki.

1. Armando Pontone Yamaha  15.14.460″
2. Michele Magnoni Kawasaki  + 3.158″
3 . Roberto Farinelli Kawasaki  + 4.490″

Il giro veloce è stato il numero 6 di Emanuele Pusceddu su Yamaha con il tempo di 1.53.403” e con 156.694 km di media oraria.

Gara alla domenica. Dopo il warm up lap, bandiera gialla nelle prime file e semaforo rosso, tutti fermi. Nuovo warm up lap con un giro in meno, la moto di Giampaolo Carmeli su Honda è ok e parte dalla pit-lane. Semaforo lento e scatta per primo Emanuele Pusceddu su Yamaha, che viene passato subito da Andrea Tucci su Yamaha, poi Pusceddu, Roberto Farinelli su Kawasaki, Armando Pontone su Yamaha, Marco Marcheluzzo su Kawasaki e Michele Magnoni su Kawasaki, poi Simone Saltarelli su Kawasaki, Andrea Bolognesi su Kawasaki; male Jacopo Facco su Yamaha che sbaglia la partenza ed è solo 25°. Non aspetta troppo e Pusceddu si riporta in testa, sono già in cinque, mentre Bolognesi al 6° posto cerca di riagganciare i fuggitivi. Non termina il secondo giro e Farinelli va largo, ne approfitta subito Magnoni per portarsi al terzo posto, dietro Bolognesi veloce li sta per prendere. Giro 3 davanti Pusceddu e Tucci allungano un pelino su Magnoni, Farinelli e Pontone, con Bolognesi che arriva; il secondo gruppo a circa +2″ è guidato da Saltarelli.

Giro 5 – metà gara – allunga Pusceddu che si prende un decimino su Tucci, sempre più vicino a Farinelli che ha passato Magnoni finito in coda ai tre con il passaggio di Pontone. Non termina il giro e Pontone alle Acque Minarali entra su Farinelli interno e si prende la terza posizione guardando il codone di Tucci che ha tirato i remi in barca su Pusceddu che vola via. Giro 6 si riprende Magnoni che passa Farinelli interno e pulito, ma Pontone è a +1″ per il terzo posto, mentre Tucci si trova a solo  mezzo secondo. Giro 7 Pontone si aggancia agli scarichi di Tucci, che misura, ma resta dietro e insieme si avvicinano a Pusceddu che ha un vantaggio sempre più risicato. Ultimo giro e Pusceddu passa per primo seguito da Tucci e Pontone a mezzo secondo; dietro Farinelli passa di nuovo su Magnoni. Ci prova Pontone che vuole la seconda posizione, ma Tucci tiene fino alla Variante Bassa quando va lungo e lascia la posizione a Pontone; passa di nuovo Magnoni che si prende la 4° posizione su Farinelli.

Finiscono i 9 dei 10 giri previsti con la vittoria di Emanuele Pusceddu su Yamaha, al secondo posto Armando Pontone su Yamaha e al terzo posto Andrea Tucci su Yamaha.

1. Emanuele Pusceddu Yamaha  17.03.730″
2. Armando Pontone Yamaha  + 1.593″
3 . Andrea Tucci Yamaha  + 3.243″

Il giro veloce è stato il numero 7 di Armando Pontone su Yamaha con il tempo di 1.53.098” e con 157.117 km di media oraria.

La Classifica Piloti

1. Armando Pontone  Yamaha 87
2. Roberto Farinelli Kawasaki 74
3. Emanuele Pusceddu Yamaha 69
4. Andrea Tucci Yamaha 58
5. Andrea Bolognesi Kawasaki 58

 

Il prossimo appuntamento con la National Trophy Pirelli 600 del CIV è per il week end del 17/18 Ottobre 2020 sul Circuito di Vallelunga.

 

Segui il calendario CIV 2020 : QUI

 

 

Foto nationaltrophy.it/gruppoecolirispa.com

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor