rea gioca e vince Rea gioca e vince gg757332 620x330
Rea gioca e vince

Rea gioca e vince

Rea gioca e vince

Rea gioca e vince – 13.10.2019 – Motul Argentinian Round – Circuito El Villicum.  Al via il dodicesimo e penultimo round della stagione del Campionato Mondiale di Superbike 2019. Il Circuito Villicum si trova vicino alla città di Abardon, nella provincia di San Juan in Argentina. La pista è lunga 4.276 metri con 17 curve di cui 7 verso sinistra e 10 verso destra e il rettilineo di partenza/arrivo di soli 546 metri. Gara nuovolosa come questa mattina, ci sono 22 gradi in aria e 39 sull’asfalto, ci sono 19 piloti al via.

Vince Rea, ma lo show è di Davies!

Gara 2. Griglia con le posizioni della TSRace e quindi in pole Jonathan Rea su Kawasaki, Chaz Davies su Ducati, Tom Sykes su Bmw, Toprak Razgatlioglu su Kawasaki indipendente, Leon Haslam con l’altra Kawasaki e Alex Lowes con la Yamaha.

Al verde il primo a scattare è nemmeno a dirlo Jonathan Rea su Kawasaki seguito a ruota da Toprak Razgatlioglu su Kawasaki indipendente che passa di forza Alvaro Bautista su Ducati, poi Sandro Cortese su Yamaha indipendente, Michael Van Der Mark su Yamaha che passa il compagno di team Alex Lowes e Chaz Davies su Ducati, poi il resto del gruppone. A metà giro Bautista passa a fatica Razgatlioglu, ma si vede che i tre di testa ne hanno di più rispetto al gruppo, non termina il giro e Davies in giornata top passa Lowes. Al giro 1 Rea allunga di 1″ su Bautista e Razgatlioglu, dietro Cortese, Van der Mark e Davies sono anche loro a 1″ di ritardo. Non finisce il giro e Davies passa anche Van der Mark costretto ad un piccolo fuori pista. Giro 2, Davies protagonista passa anche Cortese e vede il codone della Kawa indipendente di Razgatlioglu non lontana. Giro 5 ci ritroviamo con Bautista in testa senza sapere perchè, ma Rea lo tallona e lo fotocopia. La lotta tra i due favorisce Razgatlioglu e Davies che si avvicinano. Al giro 7 Rea alla 7 infila Bautista che non può nulla oggi contro la Kawasaki, mentre al giro successivo Davies infila Razgatlioglu alla curva 10 e punta il compagno di squadra Bautista davvero lento in questa seconda parte della gara. Due curve e Davies e Bautista sono una moto sola, ma gli ci vogliono tre giri per passare il compagno di colori e alla 8 prende la seconda posizione.

Giro 11 – metà gara – i giochi sono fatti, Davies è più veloce e cerca il recupero su Rea, dietro è lotta per le posizioni di metà classifica, ma non è ancora finito il degrado della Ducati di Bautista. Al giro successivo perde aderenza lo spagnolo e va largo, neanche a dirlo ne approfitta Razgatlioglu che lo infila senza pensarci. Davanti Davies recupera ad ogni passaggio, ma ci sono pochi giri per impensierire Rea.

I 21 giri finiscono con la vittoria di Jonathan Rea su Kawasaki, al secondo posto il pilota Chaz Davies su Ducati e al terzo posto Toprak Razgatlioglu su Kawasaki indipendente.

1.Jonathan ReaKawasaki 34.33.478″
2.Chaz DaviesDucati + 5.158”
3.Toprak RazgatliogluKawasaki indipendente + 14.511”

Il giro veloce è il giro numero 13 di Chaz Davies su Ducati con il tempo di 1.38.034” e una velocità di 157.02 km di media oraria.

Gli italiani si piazzano :

11.Michael Ruben RinaldiDucati (ind)
14.Marco MelandriYamaha (ind)
RIT.Alessandro Del BiancoHonda (ind)

 

Segui la classifica aggiornata : QUI 

Segui il calendario 2019 : QUI

 

Prossimo appuntamento con la Superbike è per il week end del 26 Ottobre sul Circuito di Losail per l’ultimo GP della stagione, il Gp del Qatar .

 

 

Foto crash.net

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor