rea vince la prima tsrace Rea vince la prima TSRace 01 Phillip Island WorldSBK 2020 Thursday Rea Australia HelmetGB8 5881A
Rea vince la prima TSRace

Rea vince la prima TSRace

Rea vince la prima TSRace

Rea vince la prima TSRace – 01.03.2020 – Yamaha Finance Australian Round – E’ la prima Tissot Superpole dell’anno 2020 che si disputa alle 11.00 del mattino di Gara2. Tempo buono a Phillip Island, ma fresco per il clima australiano, ci sono 25° la temperatura dell’aria e 23° la temperatura sull’asfalto per la Tissot Superpole Race. Ieri lo spettacolo dell’esordio per il campionato 2020 della Superbike, gara1 vinta da Toprak Razgatlioglu.

Rea ci mette poco a dimenticare ieri !

Toprak porta la Yamaha ancora sul podio !

La griglia di partenza è la stessa di Gara 1 con in testa Jonathan Rea su Kawasaki, al secondo posto si piazza Leon Haslam con l’altra Kawasaki e al terzo posto si piazza Alvaro Bautista con la Ducati. Non partiranno Eugene Laverty su Bmw e Garrett Gerloff Yamaha indipendente che a seguito di due cadute nel warm up del mattino hanno riportato due commozioni celebrali e salteranno le due gare di oggi.

Tissot Superpole Race. Semaforo lento, il primo in curva 1 è Jonathan Rea su Kawasaki, Toprak Razgatlioglu su Yamaha, Tom Sykes su BMW, Michael Van Der Mark su Yamaha, Loris Baz su Yamaha, Scott Redding su Ducati che si prende subito la posizione su Baz, Alex Lowes su Kawasaki, Xavi Fores su Kawasaki indipendente, Federico Caricasulo su Yamaha indipendente, Alvaro Bautista su Honda, Chaz Davies su Ducati solo 14° e Leon Haslam su Honda è 15°. Giro 1 cade Federico Caricasulo su alla curva 10. Problemi alla Yamaha di Van der Mark, che lascia posto a Sykes e Redding, non termina il giro e cade Bautista alla 6, gara finita per lui. Sul rettilineo Redding passa al terzo posto su Sykes, attaccato anche da Baz, Van der Mark e Lowes. Sono tutti insieme, mentre riparte Bautista che riporta la moto ai box. Giro 3 Redding passa su Razgatlioglu e prova anche su Rea che però tiene il primo posto. Sono in 7 con Sykes che chiude il gruppo, ma i primi tre hanno quel centesimo in più che può fare la differenza.

Giro 5 – metà gara – è gara tra Razgatlioglu e Redding per il miglior posto sul podio. Rea davanti non ha vantaggio, ma l’esperienza è dalla sua parte. Giro 6 arriva Lowes e passa su Razgatlioglu che però lo passa in mezzo centimetro e passa anche su Redding. Dietro Haslam è 10° e Chaz Davies è 11° e segna 330 km/h! Due giri al temine entra interno Razgatlioglu su Rea, ma di motore l’inglese si butta dentro e si rirprende la testa della gara. L’ultimo giro inizia con Rea, Razgatlioglu e Redding. Ci prova Razgatlioglu vuole la seconda vittoria, ma Rea chiude tutto con i posteriori che se ne vanno, di nuovo alla 4 Razgatlioglu passa in testa, ma Rea nel settore finale a due curve dal termine passa e arriva davanti. Volata per Razgatlioglu e Redding.

La Tissot Superpole Race in 10 giri viene vinta da Jonathan Rea su Kawasaki, al secondo posto il pilota Toprak Razgatlioglu su Yamaha e al terzo posto Scott Redding su Ducati. Alex Lowes si ferma al 4° posto, seguito da Michael Van Der Mark, Tom Sykes, Leon Haslam chiude 9° e Chaz Davies termina 13° con la Ducati.

1. Jonathan Rea  Kawasaki   15.18.421″
2. Toprak Razgatlioglu Yamaha  + 0.067”
3. Scott Redding Ducati  + 0.072”

Il giro veloce è il giro numero 3 di Scott Redding su Ducati con il tempo di 1.30.684” e una velocità di 176.46 km di media oraria.

 

Gli italiani si piazzano :

9. Michael Ruben Rinaldi Ducati ind.
14. Federico Caricasulo Yamaha ind.

 

Appuntamento a ora di pranzo per Gara 2.

 

Segui il calendario SBK : QUI

 

 

Foto jonathan-rea.com

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor