recordmarc Recordmarc 5dac1487d7fb75
Recordmarc

Recordmarc

Recordmarc

Recordmarc – Pramac Generac Australian Motorcycle GP – 27.10.2019 – Inizia la diciassettesima e terzultima prova del Motomondiale 2019. Al via è il GP di Australia sul Circuito di Phillip Island, che ci offre 4.400 metri di asfalto, 12 curve di cui 7 a sinistra e 5 a destra, oltre al lungo rettilineo di partenza-arrivo di 900 metri. Giornata di freddo e vento gelido, ci sono 16 gradi nell’aria e 30 gradi sull’asfalto, sulla pista ci sono 21 piloti di diverse nazionalità.

Marquez 11° vittoria e 5° di fila nel 2019!

Rossi il 400° Gp lo sigla con un 8° posto !

La Pole Position alla domenica mattina (dopo le proteste con bandiera rossa per il vento durante le prove ufficiali del sabato e l’incidente a ) viene vinta da Maverick Vinales su Yamaha con il tempo di 1.28.492”, al secondo posto in griglia si piazza Fabio Quartararo su Yamaha con un ritardo di 0.551”, mentre il terzo posto lo conquista Marc Marquez su Honda con un ritardo di 0.724”. Seguono Valentino Rossi su Yamaha, Danilo Petrucci su Ducati e Cal Crutchlow su Honda. Andrea Dovizioso su Ducati partirà 10° mentre Alex Rins su Suzuki è ancora più indietro alla casella numero 12.

La Gara. Buona la partenza per la prima fila, ma come un missile parte in testa Valentino Rossi su Yamaha, Cal Crutchlow su Honda, Andrea Iannone su Aprilia, Marc Marquez su Honda, Aleix Espargaro su Aprilia, Maverick Vinales su Yamaha, Andrea Dovizioso su Ducati, Jack Miller su Ducati, Pol Espargaro su Ktm, Alex Rins su Suzuki, Fabio Quartararo su Yamaha e Danilo Petrucci su Ducati. Fin da subito perde il controllo della Ducati Petrucci che alla curva 2 prende in pieno Quartararo, gara finita per entrambi. Giro 2 non riesce il sorpassi di Marquez ai danni di Iannone oggi al top con la sua Aprilia, mentre viene risucchiato Rossi prima da Crutchlow e poi da Iannone che entra pulito sulla Yamaha numero 46. Giro 3 Iannone per la prima volta al comando e dietro Vinales passa Marquez per la quarta posizione. Più veloce la Honda e Crutchlow sul rettilineo beffa l’Aprilia per portarsi in testa. Si è stancato Marquez di star dietro e in tre curve si porta secondo dietro l’inglese. Arranca invece dietro Dovizioso relegato in 9° posizione in bagarre con il resto del gruppo che ha staccato il 10° pilota che è Joan Mir su Suzuki. Gara stile campionato italiano, tutti insieme tutti a ventaglio tutti in sorpasso. In testa resta per ora Crutchlow. Giro 8 in testa sempre Cal, seguito da Vinales che si alterna alla seconda posizione con Marquez che non riesce ad andarsene, poi Iannone, Aleix Espargaro, Rins, Rossi, Dovi e si sono agganciati al gruppo di testa anche Miller e Pecco Bagnaia con la Ducati, ma non termina il giro successivo che Vinales passa Crutchlow e si tira dietro anche il connazionale Marquez e sembra che i due ne abbiano di più del resto del gruppo.

Giro 14 – metà gara – Davanti battono il tempo Vinales e Marquez, con Crutchlow che non molla e sta tranquillo a +1.5″, mentre il gruppo guidato da Rins, Rossi, Iannone, Dovizioso, Miller sono a 2″, seguiti da Aleix Espargaro, Bagnaia e Mir. Giro 18 davanti i primi tre viaggiano a tempi stabili, ma la vera battaglia è dietro per il 4° posto che in questo giro ha Dovi, poi Rossi, Miller, Bagnaia, Rins, Iannone, Espargaro e Mir, ma ad ogni tornante cambia il leader del gruppo e le posizioni, arriveranno sicuramente in volata per le migliori posizioni finali. Giro 21 Marquez è sempre attaccato a Vinales, ma non termina il sorpasso sulla Yamaha, dietro lontanissimi ci sono Crutchlow e ancora più lontano il gruppo con Bagnaia, Miller, Dovizioso, Iannone, Rins, Miller, Rossi e Espargaro. A due giri dal termine, il podio è stabile, ma dietro è ancora lotta tra veri duri per la 4° piazza guidata da Miller, Dovi, Bagnaia, Iannone, Mir, Rins, Rossi e Espargaro. Colpo di scena! Sul rettilineo all’entrata dell’ultimo giro di motore Marquez passa Vinales che resta attaccato, ma doppio colpo di scena in un giro cade Vinales all’ultimo giro a metà pista la moto lo abbandona e finisce a terra. Dietro nel gruppone il primo in testa è Miller che si prende l’ultimo posto utile sul podio in volata con Bagnaia.

I 27 giri finiscono con la vittoria di Marc Marquez su Honda, al secondo posto Cal Crutchlow su Honda e al terzo posto Jack Miller su Ducati.

1.Marc MarquezHonda 40.43.729″
2.Cal CrutchlowHonda+ 11.413″
3.Jack MillerDucati+ 14.499″

Gli altri italiani si piazzano :

4.Francesco BagnaiaDucati
6.Andrea IannoneAprilia
7.Andrea DoviziosoDucati
8.Valentino RossiYamaha
11.Franco MorbidelliYamaha
Out.Danilo PetrucciDucati

Il giro veloce è stato il numero 13 di Maverick Vinales su Yamaha con il tempo di 1.29.322″ e una velocità di 179.2 km/h di media.

 

Ecco la classifica aggiornata : QUI

Consulta il calendario 2019 : QUI

 

Prossimo appuntamento con la MotoGP sarà il week end del 03 Novembre sul circuito di Sepang per il Gp di Malesia.

 

Foto imotorbike.my

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor