savadori allunga in classifica Savadori allunga in classifica lorenzo savadori motor 2020 580x330
Savadori allunga in classifica

Savadori allunga in classifica

Savadori allunga in classifica

Savadori allunga in classifica – 05/06.09.2020 – Al via il Round 5/6 del Campionato Italiano Velocità, il CIV, categoria Superbike, con il GP di Imola sul circuito dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, che ci offre 4.909 metri di asfalto, 13 curve a sinistra e 9 a destra, oltre al rettilineo di partenza-arrivo. Giornate di sole piuttosto caldo, ci sono 31 gradi nell’aria e 45 gradi sull’asfalto in gara1 e 31 gradi nell’aria e 42 gradi sull’asfalto in gara2. Sulla pista ci sono 15 piloti in Gara1 e in Gara2.

savadori allunga in classifica Savadori allunga in classifica whatsapp image 2020 04 22 at 15 18 13 1587676764 300x200

Doppio ritiro per Pirro a Imola !

La Pole Position viene vinta da Samuele Cavalieri su Ducati con il tempo di 1.47.933” ottenuto nel secondo turno di qualifiche. Seguono Alessandro del Bianco su Bmw, Michele Pirro su Ducati, Lorenzo Zanetti su Ducati, Lorenzo Savadori su Aprilia. Parte dalla casella numero 7 Luca Vitali su Bmw e 14° tempo per Lorenzo Gabellini su Honda.

Gara 1 al sabato. Al semaforo verde in testa ci va subito Samuele Cavalieri su Ducati e secondo si inserisce Luca Vitali su Bmw che se ne va esterno e arriva in testa trascinando dietro Michele Pirro su Ducati, poi Lorenzo Zanetti su Ducati, tutti sorpassi e cambi di posizione. Davanti Vitali e Pirro si sono Lorenzo Savadori con l’Aprilia, Zanetti, Cavalieri, Kevin Calia su Bmw, Alessandro del Bianco su Bmw, Andrea Mantovani su Bmw e Eddy La Marra su Aprilia. Si ricompongono le posizioni al giro 2 on Vitali, Pirro, Savadori e appena staccato il gruppone guidato da Zanetti. Iniziano subito i tentativi di sorpasso di Pirro su Vitali e se ne va in testa, ma sul rettilineo arrivano tutti e tre a ventaglio Vitali, Pirro e Savadori, dietro si agganciano Zanetti, Cavalieri e Del Bianco, mentre pian piano sale anche Calia. Giro 3 passa Savadori interno su Vitali che se ne va subito in solitaria, dietro Zanetti passa Pirro che è tallonato anche da Cavalieri, Del Bianco e Calia; purtroppo solo 11° posto per Lorenzo Gabellini su Honda. Giro 5 Savadori se ne è andato da solo ed ha più di un secondo sul gruppo per il podio con Vitali, Zanetti, Pirro e Cavalieri, appena staccati Del Bianco e Calia. Non termina il giro e Zanetti si porta in seconda posizione trascinando dietro anche Cavalieri che si porta in terza posizione. Arriva under investigation per Vitali per aver tagliato la Variante Bassa. Giornata bruttissima per Pirro che si trova a dover combattere con le due Bmw di Del Bianco e Calia, infatti il primo che passa è Del Bianco su Pirro che va largo alle Acque Minerali.

Giro 8 – metà gara – Savadori ha circa 2″ sul duo Zanetti e Cavalieri, mentre dietro è lotta per la migliore posizione tra Vitali, Del Bianco, Pirro e Calia, ma un ottimo Del Bianco passa su Vitali e si prende la posizione numero 4, lo segue Pirro che si infila su Vitali. Giro 9 arriva il ride through per Vitali come penalità. Giro 11 Savadori tranquillo ha +1.6″ su Zanetti e Cavalieri, mentre al quarto posto Pirro passa interno su Del Bianco, seguito da Vitali e Calia; non finisce il giro e cade Del Bianco che aveva appena ricevuto un warning. Giro 12 bandiera nera per Vitali che non ha effettuato il ride through. Giro 13 problemi tecnici per Michele Pirro che rientra ai box. Ultimo giro le prime tre posizioni sono congelate e la gara termina così.

Finiscono i 15 giri previsti con la vittoria di Lorenzo Savadori su Aprilia, al secondo posto Lorenzo Zanetti su Ducati e al terzo posto Samuele Cavalieri su Ducati.

1. Lorenzo Savadori Aprilia 27.13.288″
2. Lorenzo Zanetti Ducati + 1.874″
3. Samuele Cavalieri Ducati + 3.334″

Il giro veloce è stato il numero 8 di Samuele Cavalieri su Ducati con il tempo di 1.48.213″ con 164.209 km di media oraria.

Gara 2 alla domenica. Semaforo che ci pensa un po’, tutti veloci, ma si pianta la Ducati di Michele Pirro che si ritrova ultimo, invece a curva 1 ci va subito Samuele Cavalieri su Ducati, Lorenzo Savadori con l’Aprilia e Lorenzo Zanetti su Ducati, Luca Vitali su Bmw, Andrea Mantovani su Bmw, Alessandro Del Bianco su Bmw e Kevin Calia su Bmw; buona partenza per Lorenzo Gabellini su Honda che è già 9°. Non termina il giro e Savadori si porta in testa, sono ancora tutti insieme ma i primi quattro sembra averne un po’ di più; in rimonta Pirro è già 9° – noooooooo !! alla Variante del Tamburello brutta caduta per Pirro, con la moto che si impunta !! – Giro 3 i primi tre allungano e Savadori, Cavalieri e Zanetti devono guardarsi da Vitali che si trova in recupero, seguito da Del Bianco. Brutta caduta per Eddi La Marra alla 1, anche per lui anno sfortunato! Giro 6 Savadori se ne va a +1.5″, dietro è lotta per il miglior posto sul podio tra Cavalieri e Zanetti, al quarto posto Vitali a + 2″ da Zanetti. Dietro inizia a perdere velocità Vitali e inizia una bella serie di sorpassi con Del Bianco, ma la troppa foga di Del Bianco lo spinge fuori senza frenare alla Rivazza e va largo, rientra in 6° posizione davanti a Mantovani.

Giro 8 – metà gara – continua la cavalcata di Savadori, dietro si riallunga il gap tranquillo tra Cavalieri e Zanetti. Giro 10 la lotta è per la posizione numero 5 tra Calia, Del Bianco e Mantovani, opaca anche la gara di Gabellini fermo in 8° posizione. Giro 12 non cambia nulla la lotta è dietro tra i tre per il 5° posto, passa Mantovani e cala di prestazione Calia, ma Del Bianco è li attaccato. Ultimo giro Savadori da spettacolo, dietro a posizioni tranquille sia Cavalieri a +1.9″ che Zanetti a + 5″, la gara termina così. Invece dietro recupera Calia che si porta davanti a Mantovani e a Del Bianco.

Finiscono i 15 giri previsti con la vittoria di Lorenzo Savadori su Aprilia, al secondo posto Samuele Cavalieri su Ducati e al terzo posto Lorenzo Zanetti su Ducati.

1. Lorenzo Savadori  Aprilia  27.09.041″
2. Samuele Cavalieri Ducati + 1.430″
3. Lorenzo Zanetti Ducati + 6.611″

Il giro veloce è stato il numero 3 di Lorenzo Savadori su Aprilia con il tempo di 1.48.133″ con 164.331 km di media oraria.

La Classifica Piloti

1. Lorenzo Savadori   Aprilia 140
2. Samuele Cavalieri Ducati 98
3. Lorenzo Gabellini Honda 70
4. Lorenzo Zanetti Ducati 68
5. Luca Vitali Bmw 61

La Classifica Costruttori

1. Aprilia  140
2. Ducati 123
3. BMW 82
4. Honda  70
5. Suzuki 14

 

Il prossimo appuntamento con la Superbike del CIV è per il week end del 17/18 Ottobre 2020 sul Circuito di Vallelunga.

 

Segui il calendario CIV 2020 : QUI

 

 

Foto emiliaromagnasport.com/gpone.it

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor