SC Erregi Media

Rovera a podio con la Ferrari in Asian Le Mans Series, ora il Fia Wec

All’esordio a Yas Marina il varesino bi-campione italiano GT ha concluso terzo in rimonta con la 488 GT3 nella 4 Ore di Abu Dhabi disputata venerdì in equipaggio con Laursen e Nielsen. Archiviata la serie asiatica, a marzo via alla stagione nel Mondiale endurance con AF Corse e la versione GTE della “rossa”

Abu Dhabi (Emirati Arabi), 20 febbraio 2020. Alessio Rovera ha conquistato il primo podio personale nell’Asian Le Mans Series nella 4 Ore di Abu Dhabi disputata venerdì al volante della Ferrari 488 GT3 condivisa in equipaggio con i piloti danesi Johnny Laursen e Nicklas Nielsen. Il 25enne pilota varesino ha contribuito in maniera decisiva al terzo posto ottenuto al traguardo nella classe GT dopo aver rimontato dalla 16esima alla quinta posizione durante il suo stint di guida, che ha caratterizzato la parte centrale della gara. Per Alessio, al quarto tentativo, si tratta anche del primo podio assoluto in una delle gare endurance targate Automobile Club de l’Ouest, organizzatore della 24 Ore di Le Mans.

Sfortunata, invece, la seconda 4 Ore in programma sul circuito di Yas Marina e corsa sabato: l’equipaggio del team Formula Racing è stato costretto a un prematuro ritiro in conseguenza di un contatto con un’altra vettura avvenuto nei primi giri, fatto che al pilota italiano non ha permesso di scendere in pista per il suo turno.

Archiviata lesperienza nella serie asiatica, ora per il due volte campione tricolore GT inizia la prima, grande avventura nel Mondiale Endurance, il FIA WEC, che comprende proprio la 24 Ore di Le Mans in giugno e che partirà dalla 8 Ore di Portimao il 4 aprile, preceduta a fine marzo dai test ufficiali. Rovera sarà al via con la Ferrari 488 GTE di AF Corse insieme a Nielsen e al pilota francese François Perrodo.

Rovera ha dichiarato al termine del weekend di Abu Dhabi: Non ho avuto molte opportunità di girare durante i test e le prove libere, quindi sono contento sia per il feeling immediato trovato con la 488 sulla pista di Yas Marina, sulla quale ero all’esordio, sia perché il podio conquistato nella prima gara è stato meritato. Siamo sempre stati costanti e competitivi. E ci siamo sempre difesi bene nonostante un Balance of Performance non favorevole alla Ferrari. Anche ai box la squadra ha sempre svolto un lavoro perfetto e in pista noi piloti abbiamo pensato a completare il lavoro. Nel mio stint avevo un buon passo e il risultato finale dà ulteriore convinzione in vista degli impegni iridati. Peccato per il ritiro e per non aver potuto girare nella seconda corsa, ma l’esperienza nell’Asian Le Mans Series è stata ugualmente importante e ora tutta la concentrazione deve focalizzarsi sul FIA WEC.

Asian Le Mans Series 2021: 13 febbraio: 4 Ore di Dubai; 14 febbraio: 4 Ore di Dubai; 19 febbraio: 4 Ore di Abu Dhabi; 20 febbraio: 4 Ore di Abu Dhabi.

FIA World Endurance Championship 2021: 4 aprile 8 ore di Portimao; 1° maggio 6 Ore di Spa; 12-13 giugno 24 Ore di Le Mans; 18 luglio 6 Ore di Monza; 26 settembre 6 Ore del Fuji; 20 novembre 8 Ore del Bahrain.

Ufficio stampa – Rif. Gianluca Marchese / [email protected] / mob. +393280073660

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor