suzuka è di bottas Suzuka è di Bottas valtteri bottas 620x330
Suzuka è di Bottas

Suzuka è di Bottas

Suzuka è di Bottas

Suzuka è di Bottas – 13.10.2019 – Formula 1 Emirates Japanese Grand Prix – Suzuka – Inizia il diciassettesimo round della Formula 1, sul Circuito di Suzuka, che si trova nello stato del Giappone. Il circuito è di proprietà della Honda e si trova all’interno dell’omonimo parco giochi. La pista è lunga 5.807 metri e offre 18 curve, un otto incrociato che offre un bel sottopasso e il rettilineo di partenza-arrivo. La gara è asciutta, nonostante la pioggia della notte, ma ci sono dei bei nuvoloni nel cielo, ci sono 21 gradi in aria e ben 25 sulla pista. In gara 22 piloti di diverse nazionalità.

Il mondiale costruttori nel segno Mercedes !

Toto Wolff dedica il titolo numero 6 a Niki Lauda

La Pole Position della domenica mattina, rimandata a causa del ciclone Hagibis viene vinta dal pilota Sebastian Vettel su Ferrari con il tempo di 1.27.064”, al secondo posto si piazza Charles Leclerc su Ferrari con un ritardo di 0.011″ e al terzo posto Valtteri Bottas su Mercedes con un ritardo di 0.029″. Seguono Lewis Hamilton su Mercedes, Max Verstappen e Alexander Albon con le Red Bull.

La Gara. Bruttissima partenza per entrambe le Ferrari che partivano dalla prima e seconda posizione, Valtteri Bottas su Mercedes li infila entrambi senza fatica e se ne va in testa alla gara; contatto anche tra Max Verstappen su Red Bull e Charles Leclerc su Ferrari, monoposto danneggiate e testacoda per Verstappen, mentre il ferrarista ha l’ala danneggiata e nonostante questo continua la gara con Lewis Hamilton sull’altra Mercedes alle sue spalle. Giro 2 arriva la notizia del Jump-Start per Vettel, restiamo in attesa di sanzioni e ancora un’altra gara presumibilmente buttata dalla Ferrari. Al giro successivo Leclerc è costretto a rientrare ai box per sostituire ala, musetto e gomme, mentre davanti Bottas ha quasi 1.5″ di vantaggio su Vettel e poco più sul compagno di team Hamilton. Al giro 8 arriva la comunicazione che l’incidente tra Leclerc e Verstappen verrà indagato nel dopo gara, mentre al giro 10 arriva l’under investigation per partenza anticipata di Vettel; nelle retrovie inizia il recupero del monegasco che non ci sta a lottare per le posizioni di rincalzo. Giro 15, ritiro definitivo per Max Verstappen e nessuna penalità per Vettel (secondo la commisione gara il ferrarista non aveva attivato il limite il sensore di partenza). Giro 17 primo pit stop per Vettel e al giro successivo è il turno di Bottas. Ora in testa c’è Hamilton. Giro 22 cambio gomme per Hamilton, obbligato visto che non si sarebbe voluto fermare ma girava troppo piano, rientra dietro Bottas che però è velocissimo e Vettel, mentre Leclerc sale fino alla 7° posizione.

Giro 26 – metà gara – arriva inevitabile il secondo cambio gomme per Leclerc, mentre davanti Bottas è sempre più veloce e Hamilton recupera su Vettel. Giro 31 anche Vettel deve affrontare il secondo pit-stop, mentre bisogna attendere altri 6 giri per il secondo cambio gomme di Bottas. Sempre leader della gara è Hamilton che però più lento effettua il secondo cambio gomme concordato per lasciare strada libera al suo compagno di team Bottas che se ne torna in testa. Hamilton rientra dietro Vettel, ma lo aggancia subito e tenta il sorpasso, ma ha ancora a disposizione otto giri e la Ferrari non è davvero al top. Giro 47 terzo e ultimo pit stop per Lecler che non arriva al termine con le soft, non solo all’ultimo giro si fa doppiare anche da Bottas e risulta il primo dei doppiati al 6° posto. Hamilton ci prova fino all’ultimo giro, ma Vettel tiene e si tiene anche il secondo posto, limitando i danni della gara.

I 52 giri vengono vinti da Valtteri Bottas su Mercedes, al secondo posto Sebastian Vettel su Ferrari e al terzo posto Lewis Hamilton su Mercedes. Solo 5 i piloti a pieni giri, il primo dei doppiati è Charles Leclerc al 6° posto.

1.Valtteri Bottas Mercedes  1.21.46.775”
2.Sebastian VettelFerrari + 13.343”
3.Lewis HamiltonMercedes + 13.858”

Il giro veloce è il numero 45 di Lewis Hamilton su Mercedes con il tempo di 1.30.983” e la velocità di 227.770 km/h.

 

Segui la classifica aggiornata su :  QUI

Controlla il calendario 2019 : QUI

 

Prossimo appuntamento con la Formula Uno sarà per il weekend del 27 Ottobre con il Gran Premio del Messico sul Circuito di Hermanos Rodriguez.

 

Foto tsn.ca

 

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor