Valencia2 è di Dennis

Valencia2 è di Dennis

Valencia2 è di Dennis

Valencia2 è di Dennis – 25.04.2021 – Sesto appuntamento con il Campionato del Mondo di Formula-E, ABB FIA Formula E Championship, le monoposto alimentate da motore elettrico. Si corre anche oggi sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia, in Spagna. Il circuito ci offre 3.376  metri di asfalto, 15  curve oltre al rettilineo di partenza-arrivo modificato con una S. I piloti al via sono 24, meteo buono, oggi c’è il sole. Gara2 per Valencia, ieri in gara1 la vittoria di Nick De Vries su Mercedes unico a risparmiare batteria.

Valencia2 è di Dennis

Pole e vittoria, Dennis perfetto !

La Superpole per la gara del sabato viene vinta dal pilota Jake Dennis su Andretti con il tempo di 1.28.548″, che prende i tre punti previsti dalla pole position, secondo posto per Andre Lotterer su Porsche con un ritardo di + 0.863″ e il terzo posto è per Alex Lynn su Mahindra con un ritardo di 1.189″. Seguono Tom Blomqvist e Oliver Turvey su Nio, Norman Nato su Venturi, Jean-Eric Vergne su Techeetah, Oliver Rowland su Dams, Sebastian Buemi su Dams e Sergio Sette Camara su Dragon; solo 12° Antonio Felix Da Costa su Techeetah. Il vincitore di ieri Nick De Vries su Mercedes parte dalla posizione numero 18. Si torna alle qualifiche classiche, dove i migliori che scendono per primi sono dietro col bagnato e in testa ci sono i piloti del gruppo 6 che scendono con pista asciutta.

La Gara. Partenza regolare oggi, al verde il primo a curva 1 è Jake Dennis su Andretti, Alex Lynn su Mahindra, Oliver Turvey su Nio,  Tom Blomqvist su Nio, Norman Nato su Venturi,  Andre Lotterer su Porsche partito malissimo, Jean-Eric Vergne su Techeetah, Oliver Rowland su Dams, Sebastian Buemi su Dams, Sergio Sette Camara su Dragon e Antonio Felix Da Costa su Techeetah, subito passa Da Costa su Sette Camara, Turvey e Nato su Blomqvist, Jev su Lotterer. Penalità per Sims per infrazione tecnica; al 16° posto Stoffel Vandoorne su Mercedes seguito da Nick De Vries su Mercedes e Lucas Di Grassi su Audi. Minuto 5 in testa tutto congelato, ma è aperto l’Attack Mode, dietro Da Costa è già 9° sul posteriore di Rowland tallonati da Sette Camara che se ne va tra i due al giro successivo. Minuto 9 si infila Jev su Blomqvist e passa al 5° posto, anche Da Costa si porta al 9°, comunque sono tutti attaccati. Minuto 15 i piloti delle retrovie prendono l’AM, mentre davanti bisogna aspettare un giro e in AM ci va per primo Turvey che perde una sola posizione su Nato. I primi cinque tutti in AM con la potenza extra e poit tutti gli altri a seguire. Finito il primo extra la gara vede in testa: Dennis ha preso quasi un secondo di gap su Lynn, Turvey, Nato, Vergne e Lotterer, più lontano Rowland.

Minuto 23 – metà gara – Sorpassi in testa, Dennis è solo, dietro Lynn è seguito da Nato e Vergne che hanno passato Turvey, poi passato anche da Lotterer, seguono Turvey, Rowland, Da Costa, Rene Rast su Audi, Blomqvist, Edoardo Mortara su Venturi, Buemi, De Vries, Di Grassi, Pascal Wehrlein su Porsche, Mitch Evans e Robin Frijns su Jaguar. Minuto 24 va in secondo AM Vandoorne che cerca il recupero. Si sportellano Da Costa e Rast e i due finiscono sotto investigazione. AM per Rast, e Turvey per le posizioni davanti, cambiano tutte le posizioni. Minuto 28 problemi per Lynn toccato da Nato e perde 4 posizioni, mentre gli altri sono in AM, sportellate e attacchi con tutti con extra potenza. Nel tentativo di attacco su Buemi, Vandoorne finisce contro il muretto della S e gara finita per lui con macchina danneggiata. Finisce il secondo AM al minuto 35 Dennis, Nato, Lotterer, Rast, Rowland, Lynn, Vergne, Turvey, Mortara e Evans i primi dieci. Arriva la penalità drive-through per Da Costa per uso improprio dell’AM. Minuto 38 Dennis ha preso +1.5″ di vantaggio su Nato, Lotterer, Rast, Rowland e Lynn che ne ha +3″ c’è Jev lontano. Da Costa effettua il drive-through e torna in pista 22°. Arriva la penalità per Nato per aver causato un incidente con Rast nei giri precedenti, +5″ su tempo finale anche se ora è secondo. Adesso la gara vede Dennis sempre con gap, poi Lotterer, Rast, Lynn che passa Rowland e passa Rast per il podio ed è terzo dietro Lotterer e Dennis in testa. Ultimo giro che inizia senza scossoni, ma tutti vogliono il podio, Lotterer vede Dennis che ha rallentato, ma Nato non si toglie e deve restare dietro. 

La gara viene vinta da Jake Dennis su Andretti, al secondo posto si piazza Andre Lotterer su Porsche e al terzo posto Alex Lynn su Mahindra.

1. Jake Dennis  Andretti Bmw 46.32.002″
2. Andre Lotterer Porsche + 1.483″
3. Alex Lynn Mahindra + 2.428″

 

Prossimo appuntamento è per il week end dell’8 maggio sul circuito classico di Montecarlo per l’Eprix di Monaco.

 

Segui la Classifica aggiornata : QUI

Segui il Calendario : QUI

 

Foto press.bmwgroup.com

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor