van der mark sua la tsr Van Der Mark sua la TSR 51ae7fe25df489869d76085172e5a1f423a039bf1b14e18bf0f310e0b50831f4 1593532396 e1593532451239 620x330
Van Der Mark sua la TSR

Van Der Mark sua la TSR

Van Der Mark sua la TSR

Van Der Mark sua la TSR – 20.09.2020 – E’ la sesta Tissot Superpole dell’anno 2020 che si disputa alle 11.00 del mattino di Gara2, con GP di Catalunya sul Circuit de Barcelona – Catalunya a Montmelò, che ci offre 4.600 metri di asfalto, 6 curve a sinistra e 8 a destra, oltre al lungo rettilineo di partenza-arrivo di 1.047 metri. I piloti al via sono 20, meteo freddino, ci sono 21° la temperatura dell’aria e 30° la temperatura sull’asfalto.

van der mark sua la tsr Van Der Mark sua la TSR 51ae7fe25df489869d76085172e5a1f423a039bf1b14e18bf0f310e0b50831f4 1593532396 e1593532451239 300x153

Van Der Mark sua la TSR

La griglia di partenza è la stessa di Gara 1 con in testa Jonathan Rea su Kawasaki con il tempo di 1.41.619”, al secondo posto si piazza Toprak Razgatlioglu su Yamaha con un ritardo di 0.094” e al terzo posto si piazza Alvaro Bautista su Honda con un ritardo di 0.138″. Seguono Tom Sykes su BMW, Michael Van Der Mark su Yamaha, Michael Ruben Rinaldi su Ducati indipendente e Scott Redding su Ducati.

Tissot Superpole Race. Semaforo verde veloce, a curva 1 il primo a girare è Jonathan Rea su Kawasaki, seguito da Michael Van Der Mark su Yamaha, Alex Lowes su Kawasaki, Alvaro Bautista su Honda che passa subito in terza posizione, Tom Sykes su BMW, Loris Baz su Yamaha, Garrett Gerloff su Yamaha indipendente, Scott Redding su Ducati, Chaz Davies su Ducati, Toprak Razgatlioglu su Yamaha e Michael Ruben Rinaldi su Ducati indipendente. I nostri piloti italiani sono Federico Caricasulo su Yamaha indipendente 14°, Lorenzo Zanetti su Ducati indipendente 15° e Samuele Cavalieri su Ducati indipendente 17°. Giro 2 i tre di testa sono da soli, con Haslam che passa in testa su Rea che ha attaccato al codone Van Der Mark, dietro a curva 10 cadono sia Caricasulo che Leon Haslam su Honda primo colpo di scena cade Bautista, un brutto hi-side per lui a curva 4. Il colpo costringe Rea ad allargarsi e ne approfitta Van Der Mark per prendere la prima posizione. Al giro 3 l’olandese è sempre in testa, seguito da Rea, dietro si lotta per il terzo posto con Baz, Davies, Gerloff, poi Lowes, Redding, Rinaldi e Sykes.

Giro 5 – metà gara – Van Der Mark ha allungato di buoni +0.5″ su Rea che sta tranquillo con circa un secondo su Baz, Davies, Gerloff, Lowes e Rinaldi, ma Rea è velocissimo ed è in recupero. Due giri al termine e Van Der Mark ha preso quasi +1.2″ su Rea, mentre Baz è a più di due secondi. La gara termina così.

La Tissot Superpole Race in 10 giri viene vinta da Michael Van Der Mark su Yamaha, al secondo posto il pilota Jonathan Rea su Kawasaki e al terzo posto Loris Baz su Yamaha.

1. Michael Van Der Mark  Yamaha  17.07.732″
2. Jonathan Rea Kawasaki  + 2.372”
3. Loris Baz Yamaha  + 2.923″”

Il giro veloce è il giro numero 2 di Alvaro Bautista su Honda con il tempo di 1.41.826” e una velocità di 163.58 km di media oraria.

 

Gli italiani si piazzano :

6. Michael Ruben Rinaldi Ducati ind.
13. Lorenzo Zanetti Ducati ind.
Out. Samuele Cavalieri Ducati ind.
Out. Federico Caricasulo Yamaha  ind.

 

Appuntamento a ora di pranzo per Gara 2.

 

Segui il calendario SBK : QUI

 

 

Foto roadracingworld.com

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor