VINALES BEFFA TUTTI IN QATAR vinales beffa tutti in qatar VINALES BEFFA TUTTI IN QATAR motogp qatar 1 300x179
VINALES BEFFA TUTTI IN QATAR

VINALES BEFFA TUTTI IN QATAR

VINALES BEFFA TUTTI IN QATAR

Vinales beffa tutti in Qatar – 26.03.2016 – Al via il primo GP della nuova stagione. Il Motomondiale 2017 inizia con il GP del Qatar sul Losail International Circuit, che ci offre 5.400 metri di asfalto, 6 curve a sinistra e 10 a destra. Al via 23 piloti di diverse nazionalità.

La nuova stagione vede la Pole Position del sabato annullata per un nubifragio sul circuito e quindi vengono presi in considerazione i tempi della FP3. “Pole” per Maverick Vinales su Yamaha con il miglior tempo di 1.54.834” con una media di 339.5 Km/h, in griglia al suo fianco ci sarà il pilota Andrea Iannone su Ducati con un ritardo di 0.014” e al terzo posto il pilota campione del mondo 2016 della Moto 2 Johann Zarco su Yamaha con un ritardo di 0.174”.

La Gara. Date le orribili condizioni meteo e il temporale abbattutosi sul deserto anche in questa domenica, la gara della Moto GP viene ritardata di 45minuti e con due giri in meno (20 giri in vece di 22). Temperature basse per il Qatar, si gira con 21 gradi nell’aria e 22 gradi sull’asfalto. Partenza al volo per Andrea Iannone su Suzuki, seguito da Johann Zarco su Yamaha, Marc Marquez su Honda, poi Andrea Dovizioso su Ducati, Maverick Vinales su Yamaha, Daniel Pedrosa su Honda, chiude il gruppetto Valentino Rossi. Brutta partenza per Jorge Lorenzo con l’altra Ducati che si trova in 13° posizione. Ai box è fermo Jonas Folger con la Yamaha, ma riesce a partire seppur con ritardo. Giro numero due i primi 7 piloti sembrano già avere vantaggio sugli inseguitori. Sul rettilineo Rossi passa Pedrosa e Dovizioso passa Iannone di motore. Un paio di giri e c’è la caduta di Cal Crutchlow alla curva 16 quando era 9°. Giro 5 in testa c’è Dovizioso che ingaggia bagarre con Marquez e Iannone, tutti attaccati, intanto la troppa confidenza di Johann Zarco porta il francesino a cadere a giro 7 alla curva 16, mentre al giro successivo è Iannone a finire in terra alla staccata della curva 5. Due giri successivi i tre di testa sono raggiunti anche da Vinales e Rossi, mentre Dovi cerca il gap dagli inseguitori. Giro 10 Vinales velocissimo si prende in entrata in curva la seconda posizione di Marquez, che in un paio di curve viene raggiunto e passato anche da Rossi. Ora in testa ci sono Iannone, Vinales e Rossi. Inizia il recupero Yamaha su Ducati, mentre dietro sono lontani Marquez e Pedrosa con gomme finite e Lorenzo che gira in 9° posizione. Ci mette solo mezzo giro Vinales ad agganciare Dovi e i due ingaggiano un duello che dura fino all’ultimo giro in un testa a testa alternato, mentre Rossi con gomme consumate, se ne sta buono in terza piazza. Ultimo giro è Vinales che si prende il metro che gli serve per la vittoria, seguito da Dovi e al terzo posto c’è Rossi.

Gli altri italiani sono fuori. Danilo Petrucci su Ducati è caduto al 14° giro e Andrea Iannone è caduto al 10° giro.

Il giro veloce è stato il numero 4 di Johann Zarco su Yamaha con 1.55.990” con 166.9 km di media oraria.

1. Maverick VIÑALES Yamaha 38’59.999″
2. Andrea DOVIZIOSO Ducati + 0.461″
3. Valentino ROSSI Yamaha + 1.928″
4. Marc MARQUEZ Honda + 6.745″
5. Dani PEDROSA Honda + 7.128″
6. Aleix ESPARGARO Aprilia + 7.661″
7. Scott REDDING Ducati + 9.782″
8. Jack MILLER Honda + 14.486″
9. Alex RINS Suzuki + 14.788″
10. Jonas FOLGER Yamaha + 15.069″
11. Jorge LORENZO Ducati + 20.516″
12. Loris BAZ Ducati + 21.255″
13. Hector BARBERA Ducati + 28.828″
14. Karel ABRAHAM Ducati + 29.123″
15. Tito RABAT Honda + 29.470″

Segui la classifica aggiornata su : http://www.sportpervoi.it/classifica-moto-gp-2017/

Prossimo appuntamento con la Moto GP per la seconda gara della stagione, sarà il week end del 09 Aprile 2017 sul circuito di Termas de Río Hondo per il Gran Premio Motul de la República Argentina.

 

 

(Foto motoblog.it)

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor