zannoni apre alla grande Zannoni apre alla grande 4528651 13e392 830x527 620x330
Zannoni apre alla grande

Zannoni apre alla grande

Zannoni apre alla grande

Zannoni apre alla grande – 04-05.07.2020 – Al via il Round 1/2 del Campionato Italiano Velocità, il CIV, categoria Moto3, con il GP del Mugello, che ci offre 5.245 metri di asfalto, 6 curve a sinistra e 9 a destra, oltre al lungo rettilineo di partenza-arrivo di 1.141 metri. Giornata tiepida a Scarperia al sabato e di caldo afoso alla domenica, ci sono 28 gradi nell’aria e 45 gradi sull’asfalto in Gara1 e 30 gradi nell’aria e 51 gradi sull’asfalto in Gara2. Sulla pista ci sono 26 piloti in Gara1 e 25 piloti in Gara2.

Moto3 è uno splendore !

La Pole Position viene vinta da Kevin Zannoni su Honda con il tempo di 1.57.971” ottenuto nel primo turno di qualifiche. Seguono Vicente Perez Selfa su Tm e Elia Bartolini su Ktm.

Gara 1 al sabato. Semaforo verde velocissimo e in curva 1 il primo ad entrare è Kevin Zannoni su Honda, dietro inseguono a ventaglio e la classifica provvisoria è Vicente Perez Selfa su Tm, Nicola Fabio Carraro su Tm, Alberto Surra su Ktm, Elia Bartolini su Ktm, Matteo Boncinelli su Ktm, Alex Escrig Reche su BeOn, Matteo Bertelle e Matteo Patacca su Ktm, Omar Bonoli su Honda e chiude i dieci Pasquale Alfano su Ktm. L’esordiente campione di PreMoto3 Luca Lunetta su Ktm è 15°. Cerca subito l’allungo Zannoni, mentre dietro al primo giro è lotta per le posizioni di testa e a metà giro restano in sei: Zannoni, Perez Selfa, Surra, Carraro, Bartolini e Boncinelli. Subito incidente tra Patacca e Bonoli che non terminano il primo giro. Giro 2 va largo Zannoni e Perez Selfa si prende la prima posizione che dura poco, visto che Zannoni sul rettilineo di arrivo se ne torna in testa e cerca il gap. Non tiene Boncinelli che è più lento e si stacca dal gruppo che adesso resta formato da 1+4 piloti che sono Perez Selfa, Bartolini, Surra e Carraro. Giro 4 Zannoni fa segnare il record del Mugello e se ne va da solo. La gara è dietro per le due posizioni da podio. Al giro 7 sembra che Perez Selfa e Carraro ne abbiano di più di Surra e Bartolini, ma iniziano le sportellate, i sorpassi e i cambi di posizione fino alla fine, mentre Lunetta viaggia tra la 7 e la 9 posizione. Giro 11 continua la lotta per il podio, mentre arriva 1″ di penalizzazione per Matteo Ripamonti su Honda e Alfano per aver superato i limiti e Carraro finisce under investigation per lo stesso motivo. Ultimi due giri al cardiopalma, sorpassi in tre/quattro piloti a ventaglio, si arriva in volata. All’ultimo giro per primo entra Surra, Carraro, Bartolini e Perez Selfa (forse Surra pensava fosse finita e perde posizioni…). Ultimo giro con i quattro sempre insieme, arrivano in volata con Perez Selfa e Bartolini, poi Carraro e Surra. Ottimo 7° posto per il debuttante Luca Lunetta. Arriva anche 1″ di penalità per Carraro che scende in 5° posizione e cade Davide Cangelosi su Yamaha 450cc all’ultimo settore.

Finiscono gli 14 giri previsti con la vittoria di Kevin Zannoni su Honda, al secondo posto Vicente Perez Selfa su Tm e al terzo posto Elia Bartolini su Ktm.

1. Kevin Zannoni  Honda 27.47.927″
2. Vicente Perez Selfa Tm + 8.365″
3. Elia Bartolini Ktm + 8.413″

Il giro veloce è stato il numero 4 di Ktm con il tempo di 1.57.860” e con 160.207 km di media oraria.

Gara 2 alla domenica. Al verde scatta subito Kevin Zannoni su Honda, seguito da Vicente Perez Selfa su Tm, Elia Bartolini su Ktm, Matteo Bertelle e Matteo Patacca su Ktm, Alex Escrig Reche su BeOn, Omar Bonoli su Honda, Alberto Surra su Ktm, Nicola Fabio Carraro su Tm, Luca Lunetta su Ktm e Matteo Boncinelli su Ktm. Mezzo giro e va in testa Perez Selfa, trascinando dietro Zannoni e Bartolini che cercano l’allungo sul gruppone. Capiscono tutto dietro e Surra con Carraro allungano il passo e riagganciano i tre di testa in un giro. Al giro 3 sono in 5 con quasi 2″ di vantaggio su Boncinelli che è 6° e tira dietro altri 7 piloti. Giro 5 in testa c’è di nuovo Zannoni, poi Perez Selfa, Surra, Bartolini e Carraro, il gruppo sempre più lontano. Intanto arriva la penalità di 1″ per Boncinelli al momento in 7a posizione a capo del gruppone. Davanti sembrano averne di più Zannoni, Perez Selfa e Surra che allungano un po’ su Bartolini e Carraro, che faticano a stare attaccati, mentre il gruppo che insegue perde due piloti e restano in cinque a guardare da lontano le posizioni da podio capitanati da Lunetta. Davanti è un continuo cambio di leader ma sono di nuovo in cinque e si rimescola tutto. Giro 7 – metà gara – non riesce a staccare tutti Zannoni che resta primo, seguito sempre da Perez Selfa, Surra, Bartolini, mentre si allontana un po’ Carraro che fatica. Giro 8 per il podio sono in quattro : Perez Selfa, Zannoni, Bartolini e Surra, ma cambierà un altro milione di volte e arriva under investigation per Carraro che però resta in 5° posizione, ma riprende il gruppo che ha rallentato. Giro 10 nuovo primo posto per Perez Selfa seguito da Surra, Zanetti, Carraro e Bartolini, è incognita vera a meno che non succeda un colpo di scena, che arriva! 1″ di penalità per Carraro che è fuori dalla possibilità di podio al momento. Penultimo giro che inizia con Perez Selfa che perde subito la leadership a favore di Surra, poi al terzo posto Bartolini, Zannoni e Carraro, il gruppo degli inseguitori guidato da Lunetta si trova a 15″. Inizia l’ultimo giro con lo spettavolo della moto3 e traiettorie impossibili, sorpassi doppi e tripli, si passa sul rettilineo in linea: Zannoni, Surra, Perez Selfa, Bartolini e Carraro. Le prova tutte Zannoni per togliere le scie e restare primo, cerca l’allungo, ma restano attaccati, dietro si danno fastidio e Zannoni allunga la zampa di una curva. E’ andato Zannoni a metà pista e dietro si lotta per il podio con Perez Selfa, Surra e Bartolini, insieme e finisce a posizioni invariate.

Finiscono i 14 giri previsti con la vittoria di Kevin Zannoni su Honda, al secondo posto Vicente Perez Selfa su Tm e al terzo posto Alberto Surra su Ktm.

1. Kevin Zannoni  Honda 27.52.457″
2. Vicente Perez Selfa Tm  + 0.987″
3 . Alberto Surra Ktm  + 1.046″

Il giro veloce è stato il numero 14 di Kevin Zannoni su Honda con il tempo di 1.57.934” e con 160.107 km di media oraria.

La Classifica Piloti 

1. Kevin Zannoni Honda  50
2. Vicente Perez Selfa Tm 40
3. Elia Bartolini Ktm 29
4. Alberto Surra Ktm 27
5. Nicola Fabio Carraro Tm  24

La Classifica Costruttori 

1. Honda 50
2. TM  40
3. KTM  32
4. BeOn 11
5. Yamaha 4

 

Il prossimo appuntamento con la Moto 3 del CIV è per il week end del 25-26 luglio 2020 sul Circuito di Misano.

 

Segui il calendario CIV 2020 : QUI

 

 

Foto okmugello.it

Ileana Valente

fotografo, articolista, seo, copywriter, editor